Cerca
Type & hit enter to search
Lingua:

Recensione concerto di Kansas City!

Un ottimo modo per prepararsi al concerto in Italia è quello di leggere la recensione di Enrico del concerto dei Deftones a Kansas City del 20 Maggio! E speriamo di incontrare anche noi i Nostri carichi come ci racconta!

Grazie Enrico per averci mandato la recensione!

 Deftones Uptown

Ciao a tutti!

L’ultima volta che vidi i Deftones qui a Kansas City fu lo scorso agosto, bel concerto ma non da headliner e quindi non intenso come questo di cui vi sto per parlare!
Piccola nota sul gruppo di supporto i “Code Orange”…scusatemi ma… jacob bannon quando gli ha fatto il contratto con la sua deathwish… ma che cazzo stava pensando??? Oh se vi piacciono… davvero vi chiedo scusa, ma davvero non capisco cosa ci sia di speciale in questa band…. riff piattissimi e monotoni… l’unica cosa positiva e’ stata l’energia che avevano, per carita’ buon per loro che suonano ovunque e sono rispettati nell’ambito hardcore… e aprono pure per i Deftones! Sara’ che sto invecchiando io! Comunque… la location e’ l’Uptown Theater di Kansas City, un teatrino di media grandezza, e quasi sold out per l’evento. Le luci si spengono e si parte con l’intro di Hearts and Wires…folla in delirio…e quando pensi che sta per partire l’arpeggio…ti sbagli di grosso perche’ invece di hearts and wires, parte il riff di rocket skates! la band e’ molto carica, e neanche il tempo di far scendere l’adrenalina a livelli semi-normali che ripartono subito con my own summer…seguita da be quiet and drive, e poi finalmente MX!!!

Deftones Uptown

Nonostante sia la sesta volta che vedo i Deftones, questa era la prima volta che sentivo MX dal vivo! E si sente pure che non la suonavano da tanto, perche’ Chino scazzava pure le parole qua e la’! Ma niente di drastico sempre bella performance. Il pezzo seguente e’ Prayers/Triangles tratta dal nuovo Gore, dal vivo rende, penso, non rimarrete delusi. Rosemary calma un po’ le acque e la successiva Diamond Eyes fa esattamente l’opposto! Altra sorpresa della serata e’ stata PRINCE! anche questa sentita live per la prima volta, pezzo tratto da Diamond Eyes che personalmente adoro! e quelle chitarre nel ritornello rendono esattamente quanto mi immaginavo rendessero! meglio tardi che mai! dopo Prince ben 3 canzoni di fila tratte da white pony! Digital Bath, Knife Party, e Change! Il pubblico che si e’ fatto sentire bene durante questo concerto, si e’ sentito specialmente durante Change, tanto che durante il ritornello il coro del pubblico era talmente sentito che ha messo un sorriso in faccia alla band che ha gradito e che ha spinto Chino a dire: “C’mon KC sing it with me!”
Il pezzo seguente fu “What Happened to You?” tratto da Koi No Yokan, pezzo che personalmente non e’ uno dei miei preferiti, e che spense la folla per quei pochi minuti! Ma nulla di grave perche’ pezzi come Around the Fur e Rickets la folla la riaccendono molto facilmente! Successivamente un’altra canzone tratta da Gore! La bellissima Rubicon! Dal vivo e’ veramente bella, ma cosa piu’ bella e’ che durante il verso che dice ” and the crowd goes wild” Chino urlo’ ” and Kansas City goes wild!” vi lascio immaginare il delirio del pubblico!
30 secondi di pausa e si chiude con un paio di classici da Adrenaline! Root e Engine N.9!!! Quest’ultima eseguita con una sorpresa! durante il ritornello chino cantava “How I could Just kill a man” dei Cypress Hill!!! Sorpresa che ha fatto sorridere e divertire molti fan! Che dire! Penso sia stato una delle piu’ belle esecuzioni viste da parte loro! Fa davvero tanto piacere vedere questa band che dopo 20 anni di live riesce ancora non solo ad avere questo tipo di energia! Ma riescono anche a far vedere che si divertono a farlo! Mi sarebbe piaciuto forse sentire un po’ piu’ di gore, ma 2 pezzi per ora ci stanno! Vi auguro dei Deftones carichi come quelli che ho visto io! Vi divertirete senz’altro!

Nota di ringraziamento a Ciokka che ogni tanto mi lascia fare l’inviato speciale, e un grazie per tenere questo sito vivo da tanti anni!

Deftones Uptown