Cerca
Type & hit enter to search
Lingua:

E’ tutto rose e fiori

Il noto magazine Kerrang! ha recentemente realizzato una intervista ai Deftones, eccone alcuni stralci:


Kerrang: Di solito vi ci vogliono anni per realizzare un nuovo album… come mai questo sta arrivando così velocemente?


Chino: Sicuramente ci siamo presi il nostro tempo con gli ultimi dischi, ma questo è venuto velocemente. Abbiamo finito il tour e ci siamo presi un mese di riposo, poi siamo tornati in studio ed abbiamo scritto rapidamente.


Kerrang: Sembra un periodo molto fertile.


Chino: Lo è stato. La cosa più importante da fare era cambiare le nostre abitudini e cambiare il modo di fare che abbiamo avuto negli ultimi anni. Una delle ragioni per cui gli ultimi dischi hanno richiesto un lungo processo era perchè ognuno lavorava separatamente. Registravamo le nostre parti e poi ognuno le spediva all’altro senza vederci. Certo, ci sono aspetti positivi, ma mancava proprio il fatto di ritrovarci assieme, sederci e discutere. Stavolta abbiamo fatto tutto insieme e ci ha molto aiutati. Infatti oserei dire che i nostri rapporti di lavoro non sono mai stati migliori di ora. E tutto il resto è migliorato di conseguenza, le nostre vite e la nostra amicizia. Siamo molto contenti ora.


Kerrang: L’ultimo disco ha avuto una realizzazione molto difficile. Non eri sicuro di voler stare nella band e c’erano molte tensioni. Com’è cambiata la situazione?


Chino: C’erano molti problemi con l’ultimo album, questo è chiaro. Il modo che avevamo di lavorare significava mancanza di comunicazione nella band. Ora tutto è cambiato da quando abbiamo cambiato il nostro approccio. Realizzare l’ultimo album è stato insalubre. E’ semplicemente venuto fuori senza alcuna direzione. Persino l’idea era quella di fare un disco abbastanza vago, ed è ciò che è stato. Mi piace, ma quando ci concentriamo tutti assieme è molto meglio.


Kerrang: Come sono migliorate le relazioni all’interno della band?


Chino: Negli ultimi anni, molti membri del gruppo hanno avuto problemi personali tra divorzi, soldi, vita. E’ stato un periodo davvero infelice. Ora abbiamo superato queste cose. Non mi piace parlare come se fosse tutto rose e fiori, ma è così!


Kerrang: Quindi vi sentite positivi ora?


Chino: La ragione per cui siamo in una band è divertimento. Non è stato divertente fare “Saturday Night Wrist”, davvero non voglio più passare un periodo simile, che è la ragione per cui avevo lasciato i Deftones per dedicarmi ai Team Sleep. Non ero sicuro di tornare. Dovevamo prenderci una pausa perchè per 10 anni è stato un circolo vizioso studio, tour, studio, tour. Non era divertente. Ma, avendo riscoperto la nostra amicizia, ora ne vale la pena. Ogni giorno diventa sempre meglio.


Kerrang: Come suona il nuovo materiale?


Chino: Le canzoni sono strane, un sospiro di aria fresca per me. Non ho suonato la chitarra nelle nuove canzoni così Steph ha fatto tutto da solo ed è uscito veramente bene. E’ stato molto creativo ed ha scritto cose molto strane e melodiche. E’ un’ottima cosa perchè vorrei un album strano senza però alienare il nostro pubblico. Se dovessi paragonarlo a qualche nostro album, direi “White Pony” per la maggior parte. C’è molta atmosfera, non potrei sentirmi meglio in questo momento.