Cerca
Type & hit enter to search
Archivio

Ci hanno lasciato con ricordi, e molto di piùThey left us with memories, and much more

The Sacramento Bee (giornale di Sacramento) (link) oggi ha scritto un articolo sulle varie persone di Sacramento che in questo anno ci hanno lasciato. Oltre a scrivere di Chi, hanno menzionato anche Eppie Johnson, Josè Montoya e Cal Worthington. Qui sotto la traduzione del pezzo che riguarda il Nostro bassista.

The Sacramento Bee

Chi Cheng

Bassista dei Deftones, 42, morto in Aprile 13

Le condoglianze arrivano da tutto il globo e da tute le massime rock star. È da dire che nessun musicista rock di Sacramento è stato pianto quanto Chi Cheng.

Cheng è diventato famoso internazionalmente come il bassista dei Deftones, i ragazzi originari di Sacramento che possono contare tra le loro referenze album di platino e un Grammy Award. Ma gli scorsi cinque anni sono stati strazianti per i loro fan, specialmente per la famiglia allargata di Cheng. È stato ferito gravemente in un incidente stradale nel 2008 e ha passato il resto della sua vita in uno stato semi-cosciente.

I suoi colleghi di headbanghing, nel frattempo, hanno raccimolato soldi per le spese mediche di Cheng. Un concerto di beneficenza di due giorni nel 2009 ad Hollywood ha incluso membri di Metallica, Motley Crue, Linkin Park, Slayer e System of a Down. I Deftones hanno donato 1$ per ogni biglietto venduto nel tour 2010 per la causa di Chi.

Ma Cheng non è stato semplicemente amato per il suo stato di rock star. In un mondo di autubus da tour snob, ristorazione nel backstage e cercatori di autografi, era conosciuto per la sua umiltà. Era un devoto Buddista che preferiva scrivere poesie e ascoltare musica classica nel suo tempo libero, un bilanciamento yin-yang tra la sua vita da palco con feroci headbanging e bestiali pezzi di basso.

Ricordando la sua irremovibile compassione, la persona che ha tenuto letture di poesie a beneficio della Society for the Prevention of Cruelty to Animals (Società per la Prevenzione della Crudeltà verso gli Animali). Si è preso cura di bambini senzatetto al Wind Center, gemmato con loro e riforniti con nuovi strumenti. Cheng semplicemente credeva nel vivere altruisticamente.

Quindi, non è stata una sorpresa che il Cesar Chavez Plaza ha ospitato spontaneamente una veglia a lume di candela per Cheng alla notizia della sua morte. Membri dei Duran Duran, Cypress Hill, No Doubt e altre persone famose nel frattempo hanno messo sui social media i loro tributi e condoglianze.

I Deftones, nel frattempo, non mollano, con il bassista Sergio Vega, stanno per andare ad un tour di festival in Australia con Pearl Jam, Snoop Dogg, Primus e altri a Gennaio. Chi sarà ricordato come un musicista amato da Sacramento, una persona che ha girato il mondo ma che ha sempre creduto nella sua città natale.

– Chris Macias

Today The Sacramento Bee (Sacramento newspaper) (link) wrote an article about the various people in Sacramento who have left us this year. In addition to writing about Chi, also mentioned Eppie Johnson, Jose Montoya and Cal Worthington. Below the part about Our bass player.

The Sacramento Bee

Chi Cheng

Bassist for Deftones, 42, died April 13

The condolences came from across the globe and among the utmost in rock star royalty. That’s to say no Sacramento rock musician has been mourned quite like Chi Cheng.

Cheng was renowned internationally as the bassist for Deftones, the Sacramento homeboys-done-good who can count platinum albums and a Grammy Award among their credits. But the past five years had been harrowing for its fans, and especially for Cheng’s large extended family. Cheng was seriously injured in a 2008 car accident and spent the rest of his life in a semi-conscious state.

His colleagues in headbanging, meanwhile, raised money for Cheng’s mounting medical bills. A two-day benefit concert in 2009 in Hollywood included members of Metallica, Motley Crue, Linkin Park, Slayer and System of a Down. Deftones donated $1 per ticket during a 2010 tour to Cheng’s cause.

But Cheng wasn’t simply beloved for his rock star status. In a world of swanky tour buses, backstage catering and autograph seekers, he was known for humility and humbleness. He was a devout Buddhist who preferred writing poetry and listening to classical music during his downtime, a yin-yang balance to his onstage life of ferocious headbanging and beastly bass lines.

Remembered is his unyielding compassion, the guy who held poetry readings to benefit the Society for the Prevention of Cruelty to Animals. He took homeless kids under his wing at the Wind Center, jammed with them and even supplied new instruments. Cheng simply believed in living selflessly.

So, it was no surprise that Cesar Chavez Plaza hosted a spontaneous candlelight vigil for Cheng as news of his death spread. Members of Duran Duran, Cypress Hill, No Doubt and other A-list acts meanwhile took to social media to share their tributes and condolences.

Deftones, meanwhile, soldier on, with bassist Sergio Vega, eyeing a festival tour of Australia with Pearl Jam, Snoop Dogg, Primus and others in January. Cheng will meanwhile be remembered as a beloved Sacramento musician, a guy who toured the world but always believed in his hometown.

– Chris Macias